Il post su Cannes.

è il classicone di giugno per ogni blog di reclamista che si rispetti. funziona così (Body lo sa perché è il primo ad averli fatti): si segnalano le 2 campagne che potrebbero arrivare a premio. le 2 campagne non vanno a premio. tutti si deprimono. si comincia con l'elencare i mali della pubblicità italiana. si continua elencando i pregi di quella spagnola/francese/tedesca. si finisce con lo sputtanare anche l'unica campagna italiana carina ancora in corsa, mandandosi tutti affanculo.

ma Body quest'anno vuole essere positivo. e così, per augurare un gran Festival a tutti, vi dedica questo inno all'impegno per la conquista dei propri sogni. per qualcuno lo spot più bello della storia, per il tipo, semplicemente, poesia.


7 commenti:

Elmer ha detto...

Lo dico da profano eh... è semplicemente bellissima!
Il tipo poi, quando guida la F1 sembra proprio Lupin III nel primo eposdio della prima serie!

Vocione ha detto...

se non è arte questa, allora ditemi voi

Anonimo ha detto...

You have to know something about Honda to "get" this ad. It tells Soichiro Honda's life story symbolically...and it is utterly brilliant. As such, it is the ebst commercial I have ever seen:
-Soichiro Honda the outsider... the guy living in a trailer by the sea, an outsider.
-Soichiro the grease monkey...this guy looks like a grease monkey.
-The seagull in a nest tending to it's young...His dream in the earliest stages.
-Two Seagulls on the rock....Soichiro and Takeo Fujisawa (Honda's alter-ego)
-He begins his journey with a simple mini-bike...symbolic of the Honda Cub.
-The dogs chasing him as he sings "to fight the unbeatable foe"... the resistance that dogged him from MITI (Ministry of International Trade and Industry) and the Gakubatsu (Japanese old Boys network).
-The sheep moving together as a group... the Japanese culture of group over the individual. Meanwhile, he motors on by in the background on his individual journey past the group. Two horses overlooking the field in the background-...I haven't figured this part out yet.
-The succession of cars and bikes as they progress through advances in developement.
-The boat flying off the waterfall...his death.
-The balloon rising out of the mist, with him singing "to reach for the unreachable stars"...on his way to heaven and still dreaming. A Very Happy ending.
-Underlying the entire commercial is the humor of this guy singing like Andy Williams as he blasts down the road. Honda had a great sense of humor.

gemello barbuto ha detto...

cotanta analisi mi sovrasta. veramente lucida e
la reclame in sè è strepitosa; ma vogliamo mettere l'emozione di domare una tamarrissima moto gucci (detta alla sol levante)?

Body ha detto...

Anonymous: thnx a lot for those precious info! but besides all, this is such a great ad u get the passion, the history and the positioning of honda without even knowing what honda is! this ad could easily be consider the best ever..

Gemello: buongustaio, figurarsi se non mi tiravi fuori la tua Guzzi!

Darkskywriter ha detto...

ah ah peccato che ormai è tardi, ma il prossimo anno lo faccio (il post su cannes)

Body ha detto...

bella dark!