progress 10.36

il Giornalaio va all-in e Body chiama convinto. quello mostra un progetto di scala scoppiato, il tipo un full. tutti scoppiano a ridere, mentre il cartonato del naviglio si fa dare l'ottava nuova puglia e mette fretta al telefono al suo spacciatore.

Body riordina le pile di fiche senza particolari emozioni. ormai gioca a poker solo con gli amici e notizie come quella della chiusura del circolo Villoresi lo colpiscono fino a un certo punto. non così Benjo, frequentatore abituale della bisca, che da Las Vegas cazzia il Giornalaio dopo aver letto un suo articolo a riguardo. che ci posso fare? - gli dice lui - hanno trovato tavoli illegali da 8.000 euro.. dovevano chiuderlo!

a Body torna in mente la telefonata di Lorca di qualche ora prima. il filosofo stava passando la Pasqua sul Lago, in compagnia di una brand manager ventottenne con la quarta.
e così stai a Milano con Previto e i Giornalai - gli diceva l'amico - ho sempre pensato che a questa età ti avrei trovato con moglie, figli e Audi all-road nella tua casa in montagna..
sì.. - ribatteva il tipo - manca la zuppa del casale in tavola e sulla mia vita ci scrivevo un altro format..

9 commenti:

lise.charmel ha detto...

tutto, ma non l'audi, ti prego

Vocione ha detto...

l'Audi, ma non tutto il resto, ti prego

Anonimo ha detto...

non è una questione di modello. ma se ti guardi attorno ti renderai conto che quelli con l'audi guidano da cretini. è una statistica spaventosa, chissà cosa ci mettono nei sedili che brucia il cervello a quel modo.
io ho paura. non l'audi per favore.
Lise

Daniele ha detto...

Ciao body, ti leggo sempre molto volentieri.
Da, copy de Roma.

Body ha detto...

ciao copy de roma, piacere mio!
dove lavori? saatchi, AT, brand portal (sempre se lo vuoi dire)?

Daniele ha detto...

La terza che hai detto.

Elmer ha detto...

Meglio su una Mini One... con moglie... in direzione di un casale nel piacentino... boh...

Body ha detto...

daniele: sembra niente male, no?
elmer: xché?!

Daniele ha detto...

Non male Bodycopy, non male. Sono felice come Barbetta.