Andiamoci Piana.

Al bancone del Bardelcapo, Piana trova ogni scusa per strusciarsi sul body di Body. Il tipo se la gode senza problemi, anche perché è già avanti di 3 vodka con una carica ormonale innescata in velocissima escalation.

Fuori, fra una vespa e un catorcio di Garelli, fra un'occhiata e l'altra, il tipo non fa tempo a provarci che improvvisamente Piana se ne esce che è sposata. Detto questo, chiude gli occhi e gli sviene fra le braccia. Body, allibito, sacrifica il suo ultimo Sour, l’adagia a terra in mezzo ai passanti e a schiaffazzi la fa riprendere.

Devo andare a casa – fa lei a un certo momento, lucida – vieni con me? Il tipo la segue a razzo. In un secondo sono al portone, per le scale, spingendosi a vicenda, toccandosi in continuazione. Sulla porta lui la bacia sul collo mentre lei fa girare molto lentamente la chiave. Finché lei si volta, lo ringrazia e lo lascia fuori di casa, per poi martoriarlo di rimorsi via sms il giorno seguente.

4 commenti:

cru7do ha detto...

sposata? ultimamente pure io sto riconsiderando alcuni punti fermi, "per abbracciare il multitasking anche in altri contesti competitivi" [leggere il virgolettato voce impostata da rampante un po' stronzo]

Vocione ha detto...

m'insegni come si fa a far svenire le donne sposate ai propri piedi?

funziona anche con le donne "spostate"?

Body ha detto...

vocions: credo che il segreto stia nei 35° umidissimi + 2 drink pesanti a stomaco semivuoto..

lise.charmel ha detto...

uno shock emotivo? questa non va da una psicologa, va da un'esorcista
(e deve cambiare il modo di fare i complimenti)