progress 13.13

Body non sa più come far capire a Mr.Poosh che per il momento non ha bisogno dei suoi servizi. il torbido affarista continua a martellarlo di sms del tipo quando vuoi, passa ma l'assenza di thc nelle vene sta rendendo Body incredibilmente lucido e vitale. e la cosa ovviamente non gli dispiace affatto, anzi.

così venerdì il tipo monta sulla Boderosa e raggiunge Bio, Biofido, Mastrolindo e signora etc. al Mom per pianificare gli ultimi interventi da fare sulla moto. un'ora e mezza dopo, il tipo fa il secondo aperitivo alla Cittàdelcapo dove un raggiante Piero gli comunica che è in partenza per un weekendone senza meta con la sua nuova preda. che questa volta è matura, simpatica e di livello dirigenziale.

in giro ci sono un paio di feste. Body trova una paccata di amici alla stazione di Corsico, rinomato luogo di party tutti uguali a prescindere dal festeggiato. se la chiacchiera amabilmente con Previta, che è un pezzo che non la vede. verso l'una Dora scrive - vero che mi raggiungi all'Old Fashion? e lui, senza andare tanto per il sottile (e ne avrebbe anche ben donde visto la merda di locale), le dice ok.

Previto scalpita nel suo mood superdown. Maninviso gli ha regalato un paio di occhiali ultratrendy che lo fanno sembrare una specie di Briatore intellettuale e questo pare rallegrarlo un po'. così prende la sua dolce metà e raggiunge il tipo alla disco indurita. tutto scorre leggero, basta concentrarsi sulle labbra di Dora e non sulla Gasolina che il dj propone in ogni salsa possibile. ma a un certo punto scatta la tragedia e i coniugi Previto scazzano alla grande. preoccupati, Body e Dora li lasciano al loro destino, vanno a casa di lei e lì ci rimangono. Body comunque smessaggia Previto perché ha capito la portata del tafferuglio. finché la mattina dopo i due si ribeccano affinché l'avvocato si sfoghi.

il weekend continua con Yukka, appena tornato da un allenamento di due settimane negli USA e successivo intervento chirurgico, con Stilosa che è diventata Direttrice Artistica di una notissima griffe parigina, con Lise incontrata per caso sotto casa sua e Blow in uscita libera dopo periodo lavorativo devastante.

Adriano è tornato ma non ride. e se ci danno Ronaldinho + Gilardino, se ne può pure andare beatamente affanculo.

5 commenti:

lise.charmel ha detto...

anch'io voglio scrivere un post sul nostro incontro casuale di sabato sera. ahahah

Body ha detto...

oddio, fai pure, ma non mi sembra ci sia tutto questo materiale per un post intero!

Previto ha detto...

grande Maninviso... gli occhialoni alla briatore sono un toccasana per l'anima, e agevolano di brutto l'ingresso nel privè (benché mi conferiscano il look di uno che non vorrei mai conoscere). Ora qualcuno dovrebbe regalarmi il cayenne, e poi sono a posto.

lise.charmel ha detto...

previto, proprio ieri con tua sorella si diceva: "solo noi due non abbiamo il cayenne". epperciò!

AndreAmsterdaM ha detto...

se ti puo' confortare la "gasolina" viene riproposta in tutte le salse anche nei mejo (peggio) club di Amsterdam