Minchia, già fuori?


Clemente non ci poteva credere. e a dirla tutta, nemmeno Body. lui fuori dal governo e la moglie ai domiciliari. rinchiusa in 500mq + relativi ettari di parco, la squadriglia di filippini come secondini, il Mattino di Napoli solo via web, Sandra Lonardo in Mastella dichiara che prima o poi scriverà un libro su questa terribile esperienza che non augura a nessuno. un’ingiustizia lacerante, per la signora. una specie di vacanza di lusso per il resto degli italiani.

così, appena rilasciata, cosa volete che faccia? corre dalle parti di Monte Rotondo a porgere omaggio all’icona dei pacconari meridionali come lei: Padre Pio. sotto la croce, controlla di avere ancora il portafogli, compra dal sagrestano un dvd di legno, inforca gli occhiali Fendi e subito al lavoro in Regione! d’altra parte lo dice ben chiaro: lei ha pagato perché difendeva la meritocrazia. e dove c’è più bisogno del suo baluardo impacchettato in sobri tailleur pastello se non nelle discariche di Pianura?

Body, che non sa cosa sia la meritocrazia perché non ci si è mai trovato dentro, gradirebbe provarla. così medita il trasferimento a Benevento, ma scopre che nessuna sigla internazionale ha un ufficio lì. allora pianifica uno sbarco a Parigi per convincere Scazza a intrapprendere con lui un tour delle migliori agenzie d’europa e non solo. i due insieme sono sufficientemente solidi e internazionali per farcela. o almeno, questo è quello che gli è passato per la testa la notte prima, quando alle 3 era a letto con gli occhi sbarrati e la netta sensazione di aver buttato via gli ultimi tot. anni..

2 commenti:

lise.charmel ha detto...

benevento caput mundi caro body. se non ci sono le agenzie internazionali portacele tu. le grandi griffes della moda, mi par di capire che ci siano già tutte

Elmer ha detto...

Roba da poco bro... Sor Clemente è riuscito a spostare la scuola superiore della Magistratura da Catanzaro a Benevento.... figurati se non riesce a muovere in area Ceppaloni il fior fiore dell'advertising mondiale...

Clemente tutto può...