Nervi.

Gemello Pizzato, come al solito squisito padrone di cerimonie, tira in piedi una fantastica cena nel riad ultra etnochic che occupa con i numerosi amici. cosi la Compagnia dell'Anello Berbero passa una gradevolissima serata insieme alla Blowposse, senza farsi mancare vini e prelibate fumate. il "problema estetico" col resto del gruppo (come lo ha definito GP) viene in qualche modo, se non superato, quanto meno accantonato. cosi Frody - il portatore dell'Anello -prende in mano il SUV e dirige verso sud.

Aït Benhaddou è la più bella kasbah del Paese, un castello di sabbia costruito in mezzo al deserto. intorno, i soliti scassacazzi. bottegai, artisti, nullafacenti e bambini, tutti ti rompono i coglioni da mattina a sera cercando di fregarti come possono. Frody non ne puo' piu'. quando gli chiedono da dove viene dice Japon e quelli - cazzo - partono con frasi in giapponese! sulle strade venditori di sassi colorati ti si buttano sotto l'auto o fingono di essere in panne perché tu ti fermi.

il Marocco è un turistificio colossale, afoso (temperatura da dove sto postando: 46°) e caro. qui niente è gratis, nemmeno una stretta di mano. al di là della compagnia non tarata, l'impressione è che anche se fatto con le persone giuste, nella stagione giusta e fuori dai circuiti turistici non valga la pena a prescindere. ma forse sono opinioni monche e parziali, vedremo cosa succederà next week.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Nice site!
[url=http://kixankbq.com/nqwi/swuk.html]My homepage[/url] | [url=http://izldgtat.com/vnxd/dube.html]Cool site[/url]

Anonimo ha detto...

Good design!
My homepage | Please visit

Anonimo ha detto...

Good design!
http://kixankbq.com/nqwi/swuk.html | http://dzjycnmm.com/mmup/qlmx.html